Submitting Form...

ERROR

Form received.

 

STORIA, TRADIZIONE, CULTURA

 

PALIO DEI MUSSI

DI ROMANO

 

Guarda

PROGRAMMA PALIO 2017

 

Palio Dei Mussi

 

TRADIZIONE SECOLARE

Palio Delle Contrade

 

Alla morte di Ezzelino III Da Romano (26 aprile 1194- 25 settembre 1259) e dopo l’eccidio a San Zenone di tutta la famiglia del fratello Alberico (1260), le città sottomesse come Padova, Vicenza e Treviso festeggiarono la caduta del signore Da Romano facendolo nel più classico dei modi di allora: la corsa di cavalli, il Palio per contrade appunto. Addirittura qualche comune enfatizzò la morte di Ezzelino al punto da festeggiare annualmente la ricorrenza (ad es. Bassano).

Nel male o nel bene, il Palio portava alla memoria di Ezzelino Da Romano, e in virtù di questo, per ravvivare l’appuntamento della Candelora del 1971, la Pro Romano assieme al neo costituito Gruppo Folkloristico Siriola (da Candelora, cero, sero, seriola) nacque l’idea, quasi per gioco, di sfidare l’opinione pubblica mettendo in piedi una corsa di…asini. Sì, proprio di asini, perchè la Romano contadina degli anni 70, o rurale per dirla in modo più forbito, disponeva di molti asini e praticamente ogni fattoria aveva questo umile quadrupede utile ed economico per arare o trainare un carro a differenza del nobile cavallo che era costoso e comunque animale da “siori”.

La data fissata del 1° Palio fu in occasione della sagra paesana del 7 febbraio 1971.

Il gruppo Siriola organizzò le contrade studiando assieme alla pro loco nomi e stendardi per un totale di 12 contrade (altre 3 si aggiungeranno nel 1983 in rappresentanza delle 3 frazioni del comune) e un’ultima nel 2004.

Dal 1984, il palio ha luogo l’ultima domenica aprile,una scelta questa che lega ulteriormente il Palio alla figura di Ezzelino III in quanto egli nacque il 26 aprile 1194.

Dal 2007 il PALIO si svolge alla prima domenica di maggio

 

 

Il Programma del 45° Palio 2015

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PALIO delle CONTRADE

ore 12,00. Pranzo delle Contrade  su prenotazione dei contradaioli stessi.

ore 15,30 circa. Sfilata Storica delle contrade con mestieri e costumi d’epoca assieme agli Sbandieratori di Romano d’Ezzelino e ad una folta rappresentanza GRANDE GUERRA

( Cavalieri Cenedesi di Vittorio Veneto - Argine Maestro Saletto – Caimani del Piave - Reparto Grande Guerra del Grappa (Seriola) -  Reparto Storico del Tirolo Meridionale di Strigno).  Il corteo parte da via De Gasperi, percorre via Zaghi, Dante, Roma e Bortoli con arrivo al mussodromo allestito nel campo da calcio in via Foscolo.

A seguire: “Lettere dal Fronte”, biciclette d’epoca delle contrade a confronto per decretare il “portalettere di guerra”.  Cerimoniale dei fantini e 45° Palio delle Contrade con la tradizionale corsa dei mussi

ore 20,30. Premiazioni del 45° Palio delle Contrade.

ore 21,30: musica con i NOVALUNA

ore 23,00 chiusura cucine -  ore 00,30 chiusura tensostruttura.

 

Venerdì 24 Aprile

JACKSON MANIA

ore 19,45 Apertura locanda in piazza (per tutte le giornate, specialità spezzatino di musso e baccalà alla vicentina)

ore 21,30. Le più belle canzoni di Michael Jackson suonate e cantante dalla tribute band n° 1 in Italia “ JACKSON MANIA”

ore 23,00 chiusura cucine -  ore 00,30 chiusura tensostruttura.

Sabato 25 Aprile

Angoli BORDELLO e MEDIOEVO.

Musica a tutto ZUCCHERO!

ore 17,00. Apertura mostra “Case di Tolleranza degli anni ’20 – ’30 ” presso Fornace Panizzon.

ore 17,00 fino alle 21,00. Angolo medievale della Masnada Baxani con accampamenti, falconieri, armi e tiro con l’arco, presso Villa Cornaro.

 

ore 19,45. Apertura locanda in piazza

ore 20,30. Animazione mostra delle Case di Tolleranza con arrivo personaggi a tema…

ore 21,00. Angolo Rustico “el casin” con rappresentazione teatrale di Contrà Castello presso porticato Fornace Panizzon. A seguire: breve sunto sulle Case di Tolleranza con Roberto Frison e Davide Scarpa, visita alla mostra allestita in Fornace.

ore 21,30. Tutto Zucchero assieme alla best cover band italiana O.I.& B.

ore 23,00 chiusura cucine -  ore 00,30 chiusura tensostruttura.

Domenica 26 Aprile

ANGOLI RUSTICI : tema generale “DONE e OMENI MARIDEVE”

ore 09,00 alle 19,00: 25^ ediz. Angoli Rustici . Lungo le vie fiorite del paese, addobbate con i colori di contrada, sono visitabili gli angoli rustici (3 bus navetta gratuiti). Si tratta di momenti di vita passata proposti nel loro habitat come vecchie case contadine, cortili e campi attraverso lavori e scenette che rappresentano un’opportunità per conoscere storia e tradizioni vissute.

dalle 13,00 alle 14,30 gli angoli osservano una pausa.

 

Contrà Cà Cornaro: tutto casa, chiesa o filò…

Contrà Carlessi-Pragalera: merli e merletti

Contrà Castello: el casin (dalle 14,30 fino alle 22)

Contrà Farronati-Signori-Valle: poenta e bacalà (orario continuato)

Contrà Molinetto: faxevimo festa co’ gnente (orario continuato)

Contrà Torre: venti de guera sui canpi de Roman

Contrà Zaghi: dal gran, pasta e pan

Angolo Seriola: Grande Guerra

Angolo Masnada Baxani: medioevo ezzeliniano e torneo di tiro con l’arco

CLICCARE PER APPROFONDIMENTI ANGOLI RUSTICI

In piazza: esposizione d’auto e bancarelle di Filo Filò.

ore 11,30. Apertura locanda in piazza

ore 21,30. Musica con la PICCOLA ORCHESTRA VAGANTE.

ore 23,00 chiusura cucine -  ore 00,30 chiusura tensostruttura.

 

In caso di maltempo gli Angoli Rustici sono rinviati al 1° maggio.

 

Mostre Fornace Panizzon:  “ Museo Case di Tolleranza degli anni ’20 – ’30 ” a cura dell’Associazione Culturale Seriola, nazionale di Pittura a cura del Club Artistico Romanese.

Giovedì 30 aprile

Serata costate e musica anni ‘60 – ’70 – ’80

ore 19,45 Apertura locanda in piazza. Specialità costate su prenotazione entro lunedì 27  (costata+contorno+birra 0.2 o bibita in lattina € 20. Cucina aperta anche per i primi piatti, baccalà e spezzatino di musso.

ore 21,30. Musica live disco dance anni 70-80-90 coi ROLLIN’DOLLY

ore 23,00 chiusura cucine -  ore 00,30 chiusura tensostruttura.

Venerdì 1 maggio

MAYDAY

ore 15,00. Apertura locanda in piazza

dalle ore 15,00. Festival musicale con band emergenti locali. Per aggiornamenti e approfondimenti seguire il profilo Facebook “Mayday Festival”.Panini onti per l’occasione!

ore 23,00 chiusura cucine -  ore 00,30 chiusura tensostruttura.

Sabato 2 maggio

Risate e musica con DELLA NOCE e i FRENETIKA

ore 19,45. Apertura locanda in piazza

ore 21,30. Serata di risate con il simpatico comico “Marco Della Noce”del programma ZELIG con l’intrattenimento musicale dei  FRENETIKA

ore 23,00 chiusura cucine -  ore 00,30 chiusura tensostruttura.

 

“D.O.M. : done e omeni marideve” . E’ questo il titolo degli Angoli Rustici 2015. Tra gli addetti ai lavori era già nell’aria, ma si è atteso l’insediamento del nuovo direttivo e la successiva riunione coi capicontrada per dare ufficialità al macrotema cui le contrade si ispirano per realizzare i rispettivi quadri di vita del primo 900.

Il titolo è stato scelto in funzione del Centenario della Grande Guerra,  rimarcando il ruolo sociale ben distinto che avevano uomini e donne in quel periodo, fatto di un Veneto che si avviava al fronte e un altro che continuava il suo vivere quotidiano tra famiglie da accudire, campi da lavorare e artigianato in fervore. Quando l’Italia entrò in guerra, molti uomini si sposarono prima di partire, potendo così consumare il matrimonio, sperando di lasciare un segno della propria esistenza laddove la morte li avesse accolti.

Per legare l’entrata in guerra, i lavori di uomini e di donne e gli sposalizi, la direzione artistica ha individuato la soluzione nell’acronimo DOM,  Deo Optimo Maximo (a Dio, il più buono, il più grande) : la caratteristica scritta sulle facciate delle chiese, che in genere i veneti d’un tempo si divertivano  a declinare in done e omeni marideve.

I temi specifici di ogni contrada  verranno divulgati tra qualche mese, ma invitiamo gli amici del Palio di Romano a segnarsi per bene la data del 26 aprile 2015, perché i nostri instancabili contradaioli stanno preparando qualcosa di molto, molto bello. D’altronde stanno preparando gli Angoli Rustici!

 

 

 

Photo Club Romano d'Ezzelino

Fotogallery

 

Associazione Seriola - Romano d'Ezzelino - 2016